LELE MORA: "MEGLIO CHECCA E FASCISTA CHE STALLONE E COMUNISTA"



Dopo le ormai note, "ciucciate dell'alluce a Fabrizio Corona" il "Lele Mora FIGLIO DELLA LUPA" torna a far parlare di se , con dichiarazioni molto piu' che lugubri e scandalose , rilasciate ai giornalisti de il fatto quotidiano, dichiarazioni scottanti come la seguente:
«I miei sono fascisti e sono fascista anch’io, mussoliniano nell’anima. Nella mia casa a Bagnolo Po ho diversi busti del Duce. Mio nonno era camicia nera. Ancora oggi, con i miei genitori e le mie sorelle andiamo a pregare tutti gli anni a Predappio sulla tomba del Duce. Del fascismo mi piace tutto, proprio tutto tutto tutto », e ammiccando un sorrisino e sbattendo le ciglia istintivamente con la mano ben tesa a far un degno  "saluto romano"  continua :  io non disdegno il vigore "emblema e qualita' ineguagliabile che il fascista deve riconoscere e fare suo" non è un caso che abbia intime amicizie con nigeriani e senegalesi da poco "convertiti al fascismo". Sembra proprio convinto "lele mora"  che "il nuovo fascista,  ama tutto cio' che è nero", anche una bella aproboscide se c'è"!!



Queste dichiarazioni hanno diviso in due la maggioranza, tra chi "etero convinto", avrebbe subito voluto consegnare il fascista Lele Mora al rogo della piazza e chi in silenzio, (soprattutto tra le file dei verdi pentastellati) , sembra abbia provato libido tra i banchi parlamentari, a tal punto da richiedere l'urgente  intervento dei valletti della camera, che prontamente con "mocio e secchi"  al seguito, hanno tamponato le chiazze lasciate tra i banchi delle parlamentari delle deputate del pd, in particolar modo , dove il capo della sicurezza della camera,  ha dichiarato : "SEMBRAVA SI FOSSE ROTTO IL FLESSIBILE DEL BAGNO DI CASA MIA "



Ore di impegno e duro lavoro ci sono volute , da parte dell'impeccabile corpo dei valletti di servizio, per riportare la calma, pulizia e salubrità nella camera, prima che potessero ben benino sbollentare le vampe tra i massimi eletti. Un vero e nuovo caos istituzionale  dopo il delitto Matteoti e il Delitto Moro , sembra si possa delineare e assurgere alle cronache del paese nei prossimi anni.



Un Lele Mora Inedito è quello degli ultimi giorni  ;   il "CAMERATA LELE MORA"  era un vero fiume in piena, al punto che ha   altresi' dichiarato che   nel marzo 2009,  il suo amore strappacuore al settimanale CHI, dichiarando la sua passione per l’uomo Mussolini:
«Mio padre è un mussoliniano convinto. In casa ha il busto del duce e ogni giorno lo pulisce con cura. Anch’io ne tengo uno sulla mia scrivania e lo bacio tutti i giorni, non è da gay baciare un uomo, anche se tutti ormai mi danno del frocio, ma presto dimostrero' a tutti che>>:  sono solo un "Fascista Moderno"



Ha infine concluso la sua intervista dichirando che sta dando vita a un grande  partito, dove sara' presidente "fabrizio corona" suo pupillo da molti anni, che oggi sembra essere tornato nel cerchio della fiducia del "fascista Lele Mora".




FONTE:(Intervista tratta da il fatto Quotidiano   fonte : clicca qui)


Possono (Altresi') Ineteressarti:


Fabrizio Corona a letto con Lele Mora: “Dopo il sesso abbiamo fatto…»

Fabrizio Corona senza filtri: la verità sui presunti rapporti sessuali con Lele Mora


Fabrizio Corona senza filtri: la verità sui presunti rapporti sessuali con Lele Mora
Lele Mora replica a Fabrizio Corona: “Ha detto che non ci fu sesso, non è vero"
Lele Mora replica a Fabrizio Corona: “Ha detto che non ci fu sesso, non è vero"

TORNA ALLA HOME