Razzismo, rimossa da New Orleans la statua del generale sudista Lee




Anche l’ultimo simbolo del potere confederato è caduto a New Orleans. La statua del generale Lee, il comandate in capo dell’esercito sudista, è stata rimossa. Era l’ultimo di 4 simboli che in passato nella città avevano rappresentato la supremazia

della razza bianca su quella nera. Il sindaco Mitch Landrieu ha preso la decisione di rimuovere
ogni simbolo del potere confederato dopo il massacro in una
chiesa di Charleston in sud Carolina nel 2015, dove Dylan Roof uccise nove fedeli afro americani semplicemente per rivendicare, appunto. la supremazia della razza bianca. La statua di Lee era stata eretta nel 1884 ed era una delle attrazioni turistiche della città.


Guarda il video 




LEGGI ANCHE:

Le reazioni dei discendenti del generale Lee dopo la rimozione delle sue statue

TORNA ALLA HOME