ALI

Il film racconta dieci anni della vita di Muhammad Ali, ex campione del mondo dei pesi massimi, dalla clamorosa e inaspettata conquista del titolo contro Sonny Liston, allo storico incontro The Rumble in the Jungle, disputato in Zaire contro George Foreman, passando per l'amicizia con Malcolm X, il rifiuto di arruolarsi nell'esercito statunitense e la sua adesione all'Islam.. Si parte dal 1964, dal primo incontro con Liston che diede a Clay il titolo mondiale dei pesi massimi. Il match era truccato ma nel film non viene detto. Viene accreditata la tesi che fu Malcolm X a portare il campione sulla via dell'Islam. Il gran capo dei musulmani neri riceve il ragazzo e gli cambia il nome. Alì, chiamato alla armi rifiuta di partire. Sono gli anni del Vietnam. Il pugile dice la famosa frase, che gli costerà cinque anni di inattività, "i Vietcong non mi hanno fatto niente". Non può più combattere. Rimane senza un dollaro. Il gran capo religioso lo espelle. Lo riprende quando Alì tornerà a combattere con borse miliardarie. A Kinshasa, nello Zaire, viene organizzato l'incontro del secolo, con Foreman. La città africana, preferita a New York e Las Vegas, assume un altissimo valore simbolico. È il 1974, Alì ha 32 anni e ritorna in possesso del titolo. Il film si chiude col campione esultante sul ring


Ali is a 2001 American biographical sports drama film written, produced and directed by Michael Mann. Other credited producers include Paul Ardaji and Jon Peters The film focuses on ten years in the life of the boxer Muhammad Ali, played by Will Smith, from 1964 to 1974, featuring his capture of the heavyweight title from Sonny Liston, his conversion to Islam, criticism of the Vietnam War, and banishment from boxing, his return to fight Joe Frazier in 1971, and, finally, his reclaiming the title from George Foreman in the Rumble in the Jungle fight of 1974. It also touches on the great social and political upheaval in the United States following the assassinations of Malcolm X and Martin Luther King Jr.
The film was well received by critics, but was unsuccessful at the box office. Smith and Jon Voight received Academy Award nominations for Best Actor and Best Supporting Actor, respectively.